FINER S.R.L. - Finance Explorer

P.IVA: 10196560964 C.F.: 10196560964

Capitale sociale € 100.000,00 i.v.

Numero REA 2512520

indirizzo PEC : finer.digital@pec.it

Milano - via Matteo Bandello 14

Londra - Lonsdale Square 37

Sede legale: Milano via Cartesio 2

  • LinkedIn Social Icon
Accredited-Company-2019-Colore.png
TR-Testmark_9108655798_EN_CMYK_with-QR-C

Mifid 2 gli HNWI sono i primi a lasciare se i conti non sono equi ISORY PER VINCERE IL RALLY DEI MERCATI

June 12, 2018

Ricerca FINER Finance Explorer su 100 HNWI Italiani

 

  • Campione: 100 individui HNWI (In Italia sono circa 150.000) con disponibilità finanziarie superiori ai 5 milioni di Euro

  • Modalità di intervista: telefonica

  • Periodo di rilevazione: maggio 2018

 

Risultati della ricerca in pillole:

 

CONOSCENZA DELLA MIFID 2

 

  • Il 87% degli intervistati conosce la MIFID 2 (contro il 70% circa degli investitori italiani)

  • Il 28% di questi dice di aver saputo cosa è solo dopo l’entrata in vigore a gennaio 2018 (quindi un aumento della conoscenza negli ultimi 5 mesi pari al + 33%)

 

CANALI DI CONOSCENZA

 

  • Il 79% è stato informato dai propri referenti (Private Banker, Gestore, Consulente Finanziari)

  • L’8% dice di avere appreso della normativa dopo la ricezione della documentazione (lettera) da parte della banca

 

CONSEGUENZE DELLA MIFID

 

  • Il 92% degli intervistati è consapevole che la MIFID 2 porterà ad una esplicitazione diretta dei costi

 

COSA E’ CAMBIATO NELLA RELAZIONE CON LA BANCA/IL PROPRIO REFERENTE? (POSSIBILI Più RISPOSTE)

 

  • Hanno percepito di aver ricevuto più documentazione dalla propria banca 67%

  • I loro referenti per gli investimenti consulente finanziario/private banker hanno aumentato la frequenza di contatto 29%

  • Hanno chiesto documentazione aggiuntiva/chiarimenti sui costi 11%

  • Hanno ricevuto più proposte di investimento/disinvestimento rispetto al passato 9%

 

COSA FARANNO?

 

  • L’89% degli HNWI intervistati dichiara che farà un confronto con le banche di riferimento (in media 4) per valutare eventuali differenze di costi

 

E DI CONSEGUENZA

 

  • Cambierebbero banca/referente qualora i costi fossero superiori a quanto comunicato 67%

  • Cambierebbero Banca qualora i costi fossero superiori a quanto comunicato 17%

  • Cambierebbero referente all’interno della stessa banca 16%

 

ACCETTAZIONE DEI COSTI PER LA CONSULENZA DI VALORE

 

  • E’ giusto che le mie Banche/i miei referenti vengano remunerati per il lavoro fatto se i risultati ottenuti sono sopra la media di mercato 64%

  • E’ giusto che le mie Banche/i miei referenti vengano remunerati per il lavoro fatto a prescindere dai risultati ottenuti 19%

  • E’ giusto che le mie Banche/i miei referenti non vengano remunerati per il lavoro fatto se i risultati ottenuti sono inferiori al mercato 17%

 

COMMENTO

 

I clienti HNWI stupiscono per il loro pragmatismo, frutto della consapevolezza del valore del loro patrimonio e del rapporto con più banche/referenti per gli investimenti.

Sanno che MIFID 2 porterà maggior trasparenza nei costi, sono stati adeguatamente informati sia dalla banca (tramite corrispondenza) che dai loro referenti. Notano un maggior attivismo della banca del proprio referente che però al momento non sembra essersi trasformato in azioni concrete (investimenti disinvestimenti) rispetto al passato. Dichiarano abbastanza chiaramente che aspettano la propria banca/il proprio referente al “varco” pronti a cambiare la prima e/o il secondo qualora i risultati ottenuti fossero inferiori alla media del mercato.

Ergo costì sì ma solo se meritati. Si tratta sicuramente di un tipo di cliente più esigente rispetto alla media degli investitori (che in caso di sorprese negative, lascerebbe il proprio consulente “solo” nel 50% dei casi).

Ma anche più intransigente e non disponibile a fare sconti a nessuno se scoprissero che una delle proprie banche applica costi più alti e per questo sono pronti al confronto.

Sfida aggiuntiva per i gestori dei clienti con grandi patrimoni, ma anche grandi opportunità per chi non gode di rendite di posizione.

Nicola Ronchetti

CEO and Founder Finer s.r.l.

1 / 1

Please reload